RPT GOVERNO: BERTINOTTI, NON VOGLIO ROMPERE LA MAGGIORANZA
RPT GOVERNO: BERTINOTTI, NON VOGLIO ROMPERE LA MAGGIORANZA

Roma, 3 mar. (Adnkronos) - Alla fine la conta non c'e' stata, Sara' forse solo un rinvio, ma la replica di Fausto Bertinotti di fronte alla direzione del partito, pur lasciando immutate le differenze, ha avuto il merito di rimettere in marcia Rifondazione Comunista, che sembrava essersi impantanata sul quesito governo si'-governo no. Cosi', alla fine, la direzione ha deciso di proseguire il confronto attraverso una conferenza programmatica ancora da fissare.

Bertinotti rassicura Romano Prodi: Rifondazione non esce dal governo e da' un anno di tempo all'esecutivo per dimostrare la sua reale capacita' riformatrice, la sua volonta' di non far tornare solo i conti del bilancio dello Stato, ma di promuovere sviluppo e crescita del Paese. Il segretario del Prc si pronuncia per un ''approdo unitario'' del confronto che per due giorni ha impegnato la direzione.

Nessuna marcia indietro rispetto al governo, dunque, nessuna aspirazione a costruire un quarto sindacato e l'assicurazione che Rifondazione comunista non verra' meno al proprio impegno di sostenere, ma anche di essere lo stimolo, dell'esecutivo e della maggioranza. (segue)

(Ruf/Gs/Adnkronos)