SENATO: DA MANCINO AMBASCIATORI UNIONE EUROPEA
SENATO: DA MANCINO AMBASCIATORI UNIONE EUROPEA

Roma, 3 mar. (Adnkronos) - Il presidente del Senato, Nicola Mancino, ha invitato a pranzo ieri sera a Palazzo Giustiniani gli ambasciatori dei 14 Paesi che fanno parte, insieme all'Italia, dell'Unione Europea. Al centro della discussione, le prospettive politiche, economiche e sociali dell'unificazione monetaria ormai alle porte.

''Molti passi sono stati fatti -ha detto Mancino nel suo discorso conclusivo- in direzione di Maastricht. La politica dei tagli alle spese per raggiungere gli obiettivi prefissati ha dato i suoi frutti; ora e' venuto il momento di affrontare, anche a livello di Unione, la questione degli squilibri tra aree depresse e aree sviluppate e quindi quelo che a mio parere e' il problema piu' grave che l'Europa ha di fronte: la disoccupazione''.

Mancino si e' augurato che, accanto all'unione economica, ''possa crescere nei cittadini degli Stati membri un comune sentimento di appartenenza all'Europa''. L'ambasciatore inglese Thomas Richardson, a nome dei colleghi, ha ringraziato il presidente del Senato per l'invito che ha rappresentanto ''un'importante occasione di incontro, di dialogo e di approfondimeto''. Richardson, nel suo intervento, ha dato atto all'Italia di aver migliorato sensibilmente i propri conti economici ricorrendo ad una politica di forti sacrifici, senza provocare diffusi fenomeni di protesta sociale.

(Pol/As/Adnkronos)