FORZE POLIZIA: SIULP, 'UN PASSO AVANTI' LE CIRCOLARI VIMINALE
FORZE POLIZIA: SIULP, 'UN PASSO AVANTI' LE CIRCOLARI VIMINALE

Roma, 28 mar. -(Adnkronos)- Le circolari del Viminale sul riordino delle forze dell'Ordine ''rappresentano un importante passo avanti per il coordinamento reale delle forze di Polizia ed il raggiungimento di lodevoli livelli di efficienza degli apparati di sicurezza''. Lo sottolinea Oronzo Cosi, segretario generale del sindacato di Polizia Siulp.

Sco, Ros e Gico, i reparti specializzati delle forze dell'Ordine interessati dalla riforma del coordinamento, ''pur potendo vantare altissima professionalita', evidenziata in questi anni, difettano di un elemento fondamentale per l'attivita' investigativa: la conoscenza del territorio''. Per Cosi ''e' venuto il momento di rivalutare l'organo naturale di investigazione sul territorio (squadra mobile, nucleo operativo) anche per evitare ogni tentazione di 'scorrettezza' nelle indagini degli organi centrali in stretto contatto con il potere esecutivo''.

Lo stesso Siulp protesta per l'infelice sistemazione logistica riservata agli agenti inviati a Napoli e a Palermo in sostituzione dei militari impiegati in questi anni nella vigilanza agli obiettivi a rischio-criminalita'. In un telegramma al capo della Polizia, Cosi denuncia che gli agenti sono ''abbandonati a se stessi'' e costretti ''a cercare alloggio in pensione a proprie spese e a muoversi con mezzi pubblici''. Il sindacato sottolinea infine un caso di presunta discriminazione ai danni di un agente, allontanato per incompatibilita' ambientale dalla sede di servizio dopo una relazione con una donna ''bella, intelligente e onesta'' ma sorella di una persona ''in carcere per gravi reati''. In una situazione analoga, denuncia il Siulp, lo stesso trattamento non sarebbe stato riservato ad un dirigente di Polizia.

(Sin/Gs/Adnkronos)