GIUSTIZIA: PISAPIA, PER REATI MINORI MEGLIO PENE ALTERNATIVE
GIUSTIZIA: PISAPIA, PER REATI MINORI MEGLIO PENE ALTERNATIVE

Milano, 28 mar. (Adnkronos)- Per i reati non gravi le pene alternative al carcere, come i lavori socialmente utili o quelli finalizzati al risarcimento del danno provocato, sono piu' efficaci del carcere.

A ribadirlo, in un convegno organizzato a Milano dal Pds, e' stato il presidente della commissione Giustizia della Camera, Giuliano Pisapia, che ha osservato: ''In Italia c'e' la convinzione che l'unica pena efficace e' quella del carcere. La storia e la legislazione europea dimostrano invece che sono piu' efficaci ed hanno maggior potere deterrente le pene alternative, e non solo per i colpevoli, ma anche per le vittime che possono venir risarcite con maggiore immediatezza. Se continuamo su questa strada, che e' gia' in fase avanzata - ha concluso Pisapia - credo si potra' spezzare quella spirale perversa tra societa', carcere e reato e arrivare a far si che i reati illeciti non gravi siano puniti con sanzioni amministrative.

Con Pisapia concorda Don Virginio Colmegna della Caritas ambrosiana che nel suo intervento ha ricordato che ''sebbene sia difficile applicare le pene alternative queste sono la strategia concreta per recuperare il valore serio della pena, che deve da un lato risarcire le vittime, ma dall'altro avere come scopo la risocializzazione. Non basta il carcere, che e' sempre piu' inadeguato - ha concluso Colmegna - occorre ripensare in termini legislativi e culturali un nuovo modo di utilizzare la pena''.

(Abr/Pe/Adnkronos)