ROMA: DOSSIER CARITAS, LA MAPPA DELLE POVERTA'
ROMA: DOSSIER CARITAS, LA MAPPA DELLE POVERTA'

Roma, 28 mar. (Adnkronos) - Cinquemila senza fissa dimora, 350mila disoccupati, 120mila anziani con pensione minima, 57mila famiglie povere, oltre tremila persone in carcere di cui uno su tre tossicodipendente, 4.800 nomadi. Sono alcune delle cifre del disagio e dell'emarginazione della Capitale fornite dalla Caritas diocesana di Roma nel suo dossier ''I Poveri a Roma''.

Dalla ''mappa del sociale'' della Caritas emerge una citta' sempre piu' ''vecchia'' e cosmopolita in cui convivono migliaia di disoccupati, di sfrattati e di anziani che vivono con la pensione minima e in cui il fenomeno dell'usura ha un mercato annuale di oltre 3.700 miliardi.

La Capitale, a quanto risulta dal dossier, ha una popolazione stabile grazie anche alle iscrizioni all'anagrafe dei cittadini stranieri che, alla fine del '97 erano 134.155, ma anche piu' anziana. Se i residenti sino a 19 anni sono poco piu' di 482mila gli ultrasessantacinquenni sono diventati 489mila, pari al 17,4 per cento della popolazione. Misurare la dimensione della poverta', avverte la Caritas, non e' facile ma di sicuro si sa che a Roma sono in pagamento 120mila pensioni di anzianita', 37mila pensioni sociali, 70mila pensioni di invalidita' e altrettante pensioni ai supestiti. Tutte con un importo pari o inferiore al minimo. (segue)

(Ste/Gs/Adnkronos)