MEDIOBANCA: MARANGHI, PUNTARE DI PIU' SU INVESTMENT BANKING (3)
MEDIOBANCA: MARANGHI, PUNTARE DI PIU' SU INVESTMENT BANKING (3)

(Adnkronos) - La sua presentazione Maranghi l'ha conclusa affermando ''abbiamo ben presente la saggezza popolare e il suo ammonimento che tra il dire e il fare c'e' di mezzo il mare. Io vi posso assicurare il nostro impegno ad attraversarlo''. Un Maranghi 'navigatore' che, pur non volendo ''scoprire l'America'' all'assemblea e' piaciuto, tanto da ottenere un applauso degli azionisti su queste parole.

E i grandi azionisti, il salotto buono tappezzato dall'incrocio di partecipazioni che passa per Mediobanca e la vede protagonista? l'aumento di capitale serve anche a consolidare il portafoglio di partecipazioni dell'Istituto. Era gia' stato detto ed oggi e' stato confermato. Confermata anche, dal fascicolo sulla semestrale, l'indicazione della divaricazione fra Olivettie Mediobanca con, da parte di quest'ultima, ''la vendita dell'intero possesso di azioni ordinarie Olivetti, con un disinvestimento di 44.124 milioni'', dopo il 31 dicembre.

Sul fronte triestino, invece, ''la quota destinata all'aumento capitale Generali e' gia' stata spesa'', ha specificato Maranghi, con una sottoscrizione per 344.487 milioni e, pur con una rimiscelazione fra quota in pieno possesso e quota attraverso controllate, ''non c'e' stata alcuna riduzione'' delle peso dell'Istituto in generali. La cronaca della giornata ha visto ancora l'approvazione a maggioranza della delega al cda per l'aumento di capitale e la successiva delibera dello stesso per l'utilizzo parziale della delega ottenuta, con l'obiettivo, 2.100 miliardi, e le modalita', con il ricorso agli warrant, gia' anticipate venerdi'.

Rispondendo agli azionist Maranghi ha tenuto infine a precisare che lo strumento delle stock option ai dipendenti ''diventera' parte della retribuzione'' e che ''il solo a non beneficiarne sara' l'amministratore delegato in coerenza con un certo stile della casa''. Una casa che nel primo bimestre del '98 ha visto il margine di interesse assestarsi sui valori '97, mentre da commissioni e altri proventi sono venuti 50 miliardi circa in piu'.

(Car/As/Adnkronos)