DOPING: SUSANTHIKA JAYASINGHE SQUALIFICATA DOPO CONTROANALISI
DOPING: SUSANTHIKA JAYASINGHE SQUALIFICATA DOPO CONTROANALISI

Londra, 10 apr. - (Adnkronos/Xin) - La donna asiatica piu' veloce del mondo, Susanthika Jayasinghe dello Sri Lanka, vincitrice della medaglia di bronzo nei 200 metri agli ultimi Campionati del Mondo di Atletica di Atene, e' stata squalificata per doping. Le controanalisi hanno confermato infatti la presenza, nelle urine dell'atleta, del nandrolone, uno steroide anabolizzante. La comunicazione e' stata data oggi, da un portavoce della Iaaf, alla Federatletica dello Sri Lanka (Aaa).

Il segretario della Aaa, Rohan Amarasinghe, ha annunciato che, dopo l'esame dei risultati delle analisi del 'Campione B', la Jayasinghe e' stata temporaneamente sospesa. Tra qualche giorno la Federatletica asiatica annuncera' la squalifica. L'atleta ha invece contestato come sono state effettuate le analisi, lanciando accuse di complotto.

(Stg/Pn/Adnkronos)