MUSSOLINI-CHURCHILL: A LONDRA LA BORSA C'E', IL CARTEGGIO NO
MUSSOLINI-CHURCHILL: A LONDRA LA BORSA C'E', IL CARTEGGIO NO

Roma, 14 apr. - (Adnkronos) - Negli archivi statali britannici esiste una copia dei documenti custoditi nella ''valigia'' di Benito Mussolini, misteriosamente sparita il 27 aprile 1945 a Dongo. Non c'e' traccia, invece, delle presunte lettere che Winston Churchill avrebbe scritto al Duce prima e durante la seconda guerra mondiale, che il dittatore fascista avrebbe conservato per servirsene a propria difesa in un eventuale processo. Lo ha accertato ufficialmente lo storico Richard Lamb, che da' notizia dei risultati delle sue indagini nel volume ''Mussolini e gli inglesi'', di imminente uscita presso la casa editrice Corbaccio.

Autorizzato a visionare le carte versate di recente dal Foreign Office al Public Record Office di Londra, Lamb ha alzato il sipario della segretezza che per piu' di 50 anni e' stato posto sulla vicenda delle carte di Mussolini finite in mano agli inglesi. La famosa ''borsa'' del capo fascista fu portata alla sede milanese dei servizi segreti britannici da tre partigiani comaschi, il dottor Lamberto Boccone e i due fratelli Arturo e Carlo Allievi. Costoro furono immediatamente inviati a Roma con l'incarico di consegnare la valigia all'ambasciata britannica in cambio di un compenso autorizzato dal governo di Londra. Il 25 maggio '45 Harold Macmillan, plenipotenziario inglese per il Mediterraneo centrale, telegrafo' al ministro degli Esteri Anthony Eden per comunicargli che la valigetta era nella cassaforte dell'ambasciata romana.

Ma cosa c'era nelle 37 cartelle requisite a Mussolini dai partigiani italiani? Le carte riguardavano la crisi internazionale del 1939, l'entrata in guerra dell'Italia, le operazioni militari sul confine egiziano, l'attacco italiano alla Grecia, la seduta del Gran Consiglio del fascismo del 25 luglio '43, il processo di Verona, al termine del quale fu fucilato Galeazzo Ciano, e il piano per creare il ''ridotto'' della Valtellina. (segue)

(Pam/Pn/Adnkronos)