BERLUSCONI: FINI, E' UNA SFIDA PIU' CHE UN CAMBIO DI ROTTA (2)
BERLUSCONI: FINI, E' UNA SFIDA PIU' CHE UN CAMBIO DI ROTTA (2)

(Adnkronos) - ''Non e' il caso -aggiunge Fini nella nota- di trarre conclusioni affrettate da una intervista quando si e' alla vigilia della relazione di apertura del congresso nazionale. Personalmente, in attesa di ascoltare cio' che Berlusconi dira' domani, ritengo che non abbia affatto rinunciato ad una riforma della forma di stato con un presidente eletto dal popolo e con precise funzioni e poteri e che analogamente non abbia intenzione di recedere da una riforma dela forma di governo capace, anche con la nuova legge elettorale maggioritaria a doppio turno di coalizione, di garantire maggioranze stabili e scelte dagli elettori''.

''Tuttavia -conclude il presidente di An- il rischio di riforme pasticciate e' reale, specie per l'ambiguita' del Pds sulla legge elettorale. Quanto prospettato da Berlusconi mi sembra quindi una sfida, un rilancio piu' che una rinuncia, un giusto invito alla chiarezza e non un cambio di rotta''.

(Rao/Gs/Adnkronos)