DPEF: CONFAGRICOLTURA CHIEDE CERTEZZE SU RISORSE FINANZIARIE (2)
DPEF: CONFAGRICOLTURA CHIEDE CERTEZZE SU RISORSE FINANZIARIE (2)

(Adnkronos)- Giudizio positivo sul Dpef, ma con qualche riserva anche della Confederazione italiana degli agricoltori. ''Per la prima volta -spiega in una nota il presidente aggiunto della Cia Massimo Bellotti- vi e' l'impegno ad inserire l'agricoltura nel Documento sulla politica economica per il triennio 1999-2001, con un articolato programma di ammodernamento, che fa centro sulla valorizzazione dell'impresa e l'affermazione della competitivita' del sistema agricolo alimentare italiano ma per una politica di sviluppo -avverte Bellotti- e' centrale la ripresa della domanda interna soprattutto per gli investimenti produttivi''. In questa direzione infatti, spiega il presidente aggiunto della Cia, ''vanno rivolte risorse maggiori che possono essere ottenute spostandole dalle spese correnti di mantenimento della struttura burocratica, che va riformata''.

Per l'agricoltura, sottolinea Bellotti, ''ci attendiamo dal governo precisi impegni'' sul fronte della sburocratizzazione, semplificazione delle procedure e liberazione di risorse a sostegno degli investimenti produttivi delle imprese. La Cia chiede precise indicazioni nel Dpef anche sul piano fiscale: ''l'impegno di non aumentare il carico fiscale richiede per l'agricoltura -sottolinea Bellotti- un'applicazione dell'Irap che deve garantire l'invarianza del prelievo sulle diverse tipologie di imprese. Occorre inoltre -conclude- assegnare una maggiore attenzione ai servizi professionali di sviluppo delle attivita' imprenditoriali agricole specialmente nel Mezzogiorno''.

(Vam/Gs/Adnkronos)