DPEF: MANOVRA DA 13.500 MLD, 9.500 RISPARMI E 4.000 ENTRATE (3)
DPEF: MANOVRA DA 13.500 MLD, 9.500 RISPARMI E 4.000 ENTRATE (3)

(Adnkronos)- INVESTIMENTI: il Governo ha messo sul piatto maggiori investimenti per l'occupazione pari a 26.000 miliardi nel triennio '99-2.001 di cui 5.500 nel '99, 9.500 nel 2.000 e 11.000 nel 2.001. Si tratta di risorse che andranno a finanziare una serie di progetti per realizzare infrastrutture soprattutto nel mezzogiorno. La spesa per investimenti passera' dall'attuale 3,2 per cento del Pil al 5,5, per cento nel 2.001 con una crescita dell'8 per cento all'anno. Particolare attenzione sara' riservata all'ammodernamento della rete viaria: il Dpef indica interventi urgenti per circa 15.000 miliardi. Saranno realizzati significativi interventi sulla Salerno-Rc, sulla sulla Siracusa-Gela, sulla Sibari-Taranto e sulla Messina-Palermo. Sempre nel campo delle infrastrutture una quota di risorse andra' al settore idrico e alla riqulificazione delle aree urbane. Il Documento inoltre indica come obiettivi il rifinanziamento della legge 488 del '92 sugli incentivi alle imprese e l'incremento dei patti territoriali e dei contratti d'area.

OCCUPAZIONE: la ripresa economica e soprattutto gli strumenti messi in campo dal Governo come gli investimenti nelle infrastrutture concorreranno a realizzare una crescita dell'occupazione dello 0,7 per cento nel '99 dello 0,9 per cento nel 2000 e dell'1 per cento nel 2001, per un totale, a 'fine corsa', di quasi 700 mila posti di lavoro in piu'. Nel Dpef sara' anche indicato, l'obiettivo di ridurre la disoccupazione dall'attuale 12 per cento a meno del 10 per cento nel 2.001 come chiesto soprattutto da Rifondazione Comunista. (segue)

(Ric/Pe/Adnkronos)