DPEF: MUSSI, TASSO DISOCUPAZIONE SOTTO 10% NEL 2001
DPEF: MUSSI, TASSO DISOCUPAZIONE SOTTO 10% NEL 2001

Roma, 15 apr. (Adnkronos) - ''C'e' l'accordo di maggioranza, compresa Rifondazione Comunista, sul documento di programmazione economica e finanziaria per il triennio 1999/2001: sara' il Documento del piu' lavoro e meno tasse e il tasso di disoccupazione scendera' sotto il 10% nel 2001''. Ad annunciarlo e' stato il presidente dei deputati dei Democratici di Sinistra alla Camera, Fabio Mussi, uscendo dalla riunione dei capigruppo di maggioranza con il presidente del Consiglio Prodi sul Dpef.

Le commissioni Bilancio di Camera e Senato, ha dichiarato soddisfatto Mussi ai cronisti, ''entro la fine di aprile daranno mandato ai presidenti Violante e Mancino di riferire favorevolmente sul Dpef preparato dal governo. Manterremo l'impegno assunto 23 mesi fa quando si e' insediato l'esecutivo Prodi. Vale a dire: risanamento dei conti pubblici e ingresso della lira nell'Euro con i Paesi di testa''.

Per quanto riguarda l'emergenza lavoro al Sud, ''il governo si e' impegnato -ha sottolineato Mussi- a far scendere il tasso di disoccupazione sotto il 10% nel triennio rispetto al 12% attuale: questo dato spiega quei 700 mila nuovi posti di lavoro che avevo annunciato nei giorni scorsi e sui quali la stampa ha ironizzato senza capire bene la portata della mia affermazione...''.

(Vam/Pe/Adnkronos)