MUSSOLINI: FURTO A CASA FLORIANI, RUBATA STELLA DI ALESSANDRA
MUSSOLINI: FURTO A CASA FLORIANI, RUBATA STELLA DI ALESSANDRA

Roma, 15 apr. - (Adnkronos) - Pasqua infausta per Alessandra Mussolini e suo marito Mauro Floriani. La notte fra il giovedi' e il venerdi' di Pasqua ignoti sono entrati nella loro abitazione di Roma al piano alto di una palazzina al quartiere Trieste forzando una finestra e rubando argenteria, preziosi e oggetti di famiglia per un ingente valore. Il furto e' stato scoperto soltanto il lunedi di Pasquetta, al ritorno in citta' dopo il week end nella casa di Montecopatri. La famiglia Floriani ha deciso di ritornare a dormire in casa solo dopo che saranno installate le sbarre alle finestre e sara' acquistato un cane, non ancora individuato, ma del quale sono gia' decisi razza e nome: un pastore tedesco che sara' battezzato 'Nikita'.

Fra i numerosi oggetti sottratti alla parlamentare di An molta argenteria di famiglia, un vaso che fu un regalo di nonna Rachele e soprattutto la 'stella portafortuna' che accompagna immancabilmente Alessandra in ogni fotografia, manifesto, campagna elettorale e apparizione pubblica dal giorno del suo ingresso in politica. La 'stella portafortuna' e' un dono della nonna materna Romilda, madre di Maria Scicolone e Sofia Loren: una stella a sei punte con un diamante incastonato in ciascuna di essa. ''E' la cosa -dice oggi la parlamentare di An- a cui tengo di piu'. Un valore senz'altro piu' affettivo che di mercato. Ma per me importantissimo''.

Non e' detto, pero', che il prezioso non possa prima poi ritornare in suo possesso. Da un lato perche' almeno una traccia in mano alla polizia c'e'. Il furto non e' stato opera di ladri occasionali ma di professionisti. ''La casa -racconta Mussolini- era perfettamente in ordine: abbiamo trovato aperti solo gli sportelli contenenti valori, sapevano esattamente dove andare a cercare...''.

Dall'altro perche' forse e' interesse stesso dei ladri restituire al piu' presto la 'stella'. Nonna Romilda, infatti, era una napoletana verace, dal carattere forte e decisamente superstiziosa. E quando regalo' ad Alessandra il 'portafortuna' lo accompagno' con una raccomandazione-maledizione: ''e' un oggetto di famiglia -le disse- che dovra' restare sempre a te per poi passare ai tuoi figli. Guai ad affidarlo ad estranei. Se poi qualcuno provasse a sottrarlo: ...'ce venisse nu' tocco'...''.

(Tor/Pn/Adnkronos)