OCCUPAZIONE: PER LA CHIESA E' PECCATO GRAVE TOGLIERE SPERANZA
OCCUPAZIONE: PER LA CHIESA E' PECCATO GRAVE TOGLIERE SPERANZA

Roma, 15 apr. (Adnkronos) - Per la Chiesa togliere la speranza ai giovani, specie quelli del Sud, di trovare un lavoro e' un ''peccato sociale imperdonabile''. Proprio mentre viene presentato dal ministro Treu il piano del governo sull'occupazione, il direttore di ''Famiglia Cristiana'', don Leonardo Zega, ricorda cio' che insegna la dottrina sociale tracciata dal Magistero papale: ''garantire un futuro e' la priorita' delle priorita'''.

Rispondendo alla lettera di una lettrice di Siracusa di 20anni e disoccupata, il religioso paolino che dirige il settimanale cattolico piu' diffuso del Paese, afferma che ''non ci si puo' rassegnare alla fatalita' della disoccupazione e non e' piu' tempo di trastullarsi con parole e promesse. E se l'impegno e' di tutti e tutti coinvolge -scrive don Zega nella consueta rubrica 'Colloqui col padre'- chi ha il mandato di guidare il Paese, Parlamento e Governo, deve muoversi con piu' determinazione verso questo obiettivo''.

(Sin/Zn/Adnkronos)