PARTITI: DS, CONDUCONO VITA GRAMA QUEI SOLDI SERVONO...
PARTITI: DS, CONDUCONO VITA GRAMA QUEI SOLDI SERVONO...

Roma, 15 apr. - (Adnkronos) - ''Vita grama'' per i partiti, manifesti ''solo alle feste comandate'' come il 25 aprile o il primo maggio, stipendi bassi per funzionari che lavorano ''12 ore al giorno''. In piu', leggi poco chiare per il finanziamento. E cosi', anche il ''mitico apparato'' di Botteghe Oscure e' ridotto all'osso. La denuncia viene da Francesco Riccio, tesoriere della Quercia che, insieme al responsabile per la propaganda Carlo Leoni e all'uomo dell'organizzazione dei Ds Roberto Guerzoni, ha presentato la campagna di informazione (''Io firmo'') per sensibilizzare i cittadini sui problemi del finanziamento a partiti e movimenti.

Riccio lamenta, a nome di tutta la 'categoria' dei tesorieri di partito, attacchi ''dai toni abbastanza violenti'' a quanti hanno difeso il 4 per mille e l'acconto di 110 miliardi al quale anche la Camera (dopo il rinvio del presidente della Repubblica e il via libera del Senato) sta per dire di si'. ''Ho sentito parole come 'furto', 'rapina', 'appropriazione indebita'... Francamente troppo'', spiega.

Cosi', per una settimana (da oggi al 22) in tutte le sedi dei Ds si terranno assemblee aperte ai cittadini con l'obiettivo di spiegare che vita conducono i partiti, che spese hanno, quanto sia difficile finanziare la politica. Nel frattempo, una commissione sta per mettersi al lavoro a Botteghe Oscure per studiare le possibili modifiche alla legge sul finanziamento ai partiti e soprattutto per elaborare una proposta di unificazione delle varie norme che, direttamente o indirettamente, riguardano finanziamento e giornali di partito. (segue)

(Fer/Pn/Adnkronos)