ROGATORIE: FLICK, NESSUN ILLECITO DISCIPLINARE DA PARTE DEL POOL (2)
ROGATORIE: FLICK, NESSUN ILLECITO DISCIPLINARE DA PARTE DEL POOL (2)

(Adnkronos) - ''Risulta che l'autorita' giudiziaria spagnola ha avanzato all'Italia quattro richieste di rogatoria -dichiara Flick rispondendo all'interrogazione- Di esse solo le ultime due risultano comunicate alle parti private, trattandosi di rogatoria concernenti anche atti conoscibili alle stesse parti''. Flick fa notare inoltre che ''gia' con due precedenti rogatorie erano stati acquisiti dati da parte dell'autorita' giudiziaria spagnola''. Da qui, il rilievo secondo cui ''non concoscendo verosimilmente le prime due rogatorie, l'interpellante ha potuto ipotizzare che tali dati siano stati trasmessi dalla procura milanese direttamente, ossia al di fuori dei previsti canali di cooperazione giudiziaria, oltre che in violazione del principio di legalita' di cui si avvale la Confederazione svizzera''. Il Guardasigilli, quindi, conclude che ''in base agli elementi e agli atti acquisiti'' si puo' desumere che ''tutti gli atti trasmessi all'autorita' giudiziaria spagnola provengono da un ordinario procedimento rogatoriale''. Quanto basta per eslcudere ''profili rilevanti sul piano disciplinare''.

Rispondendo poi alla seconda interrogazione, relativa alla violazione dello stesso principio di specialita' da parte della Procura di Milano, Flick fa notare che ''il ministero delle Finanze ribadisce che a seguito dell'esame della documentazione trasmessa dal ministero della Giustizia, il 17 marzo e' stato disposto l'annullamento integrale degli avvisi di accertamento nei confronti di Attilio Pacifico, Cesare Previti e Renato Squillante, nonche' l'annullamento parziale dell'avviso di accertamento nei confronti di Filippo Verde, essendo stati confermati i maggiori redditi accertati sulla base di elementi probatori acquisiti senza alcuna violazione del principio di specialita'. Con i predetti accertamenti, continua la nota del ministero delle Finanze, sono stati neutralizzati gli effetti degli atti di accertamento fondati sull'utilizzo indiretto di elementi e notizie acquisite tramite rogatorie con la Confederazioni elvetiche''. (segue)

(Vlo/Gs/Adnkronos)