RENZO DE FELICE: EX ALLIEVI ''INDIGNATI'' CON ANTI-REVISIONISTI
RENZO DE FELICE: EX ALLIEVI ''INDIGNATI'' CON ANTI-REVISIONISTI

Roma, 20 apr. (Adnkronos) - A distanza di due anni dalla morte, e' di nuovo polemica in nome di Renzo De Felice, lo storico che ha dedicato gli studi di tutta la sua vita al fascismo. Gli ex allievi dello studioso, autore della monumentale biografia di Benito Mussolini pubblicata da Einaudi, sono ''indignati'' per l'iniziativa delle associazioni partigiane riunite nella Fondazione Corpo Volontari della Liberta' e dell'Istituto nazionale per la storia del movimento di liberazione in Italia di mettere ''sotto processo'' il loro maestro.

De Felice appare, infatti, come il bersaglio principale, del convegno ''Fascismo e antifascismo: rimozioni, revisioni, negazioni'', che si terra' dal 21 al 23 aprile al Senato (Palazzo Giustiniani) alla presenza delle piu' alte cariche dello Stato e con l'alto patronato del presidente della Repubblica Oscar Luigi Scalfaro. Le preoccupazioni nascono negli ex collaboratori del biografo del Duce innanzitutto dall'aver affidato allo storico marxista Gianpasquale Santomassimo, docente all'universita' di Siena, la relazione sul ''ruolo di Renzo De Felice'' nei tentativi di ridimensionare il ruolo della Resistenza. Santomassimo e' considerato come uno dei piu' accaniti censori della storiografia di De Felice, sul quale ha pubblicato numerosi interventi fortemente critici nel corso degli ultimi vent'anni. (segue)

(Pam/Gs/Adnkronos)