EURO: ''NUOVO FEUDALESIMO'', KONRAD ADAM
EURO: ''NUOVO FEUDALESIMO'', KONRAD ADAM

Francoforte, 2 mag. (Adnkronos) - L'Europa rischia di essere dominata da una ''nuova classe feudale'', fatta di ''burocrati e lobbysti'', ed i suoi cittadini potrebbero essere condannati ad un ruolo del tutto marginale. E' la tesi sostenuta, in coincidenza con il vertice di Bruxelles, dal noto scrittore e giornalista tedesco Konrad Adam. I successi conseguiti nel cammino verso l'unione economica e monetaria - scrive nel suo ultimo libro dal titolo ''I tedeschi davanti alla tentazione europea'' - sono avvenuti a spese della dimensione politica. Sta cosi' nascendo un'Europa ''senza cittadini'', in cui questi ultimi sono considerati alla stregua di meri ''consumatori''. Questa e' in realta' la perversione dell'intuizione originaria di Walter Hallstein, il commissario europeo nominato da Konrad Adenauer, che fu il primo ad indicare la via dell'unione economica come premessa di quella politica.

Adam, editorialista della ''Frankfurter Allgemeine Zeitung'', critica tanto ''l'antinazionalismo delle sinistre'' e la loro ''ingenua convinzione che una costituzione europea comune possa essere creata artificialmente e dal nulla'', quanto la ''cieca precipitazione'' con cui il Cancelliere Kohl persegue il disegno dell'integrazione ad ogni costo.

(Ses/Gs/Adnkronos)