EURO: MAGNAGO, L'EUROPA DELLE BANCHE UNA TIRANNIA SENZA SCAMPO
EURO: MAGNAGO, L'EUROPA DELLE BANCHE UNA TIRANNIA SENZA SCAMPO

Roma, 4 mag. -(Adnkronos)- ''L'Europa morira' se non sara' l'Europa delle Regioni''. Ne e' assolutamente convinto Silvius Magnago, per 31 anni presidente della Provincia autonoma di Bolzano e per 34 leader della Sudtiroler Volkspartei. Ricordando che la vera ricchezza degli europei e' ''la molteplicita' di popoli, lingue e culture, l'ex capo della SVP sottolinea che ''un'Europa centralista, dominata dalle banche centrali sarebbe una tirannia e non avrebbe scampo''. ''Vienna -spiega in una intervista al ''Corriere della Sera''- e' lontana da Innsbruck e Roma e' lontana da Bolzano. Ma Bruxelles? Quanto e' lontana Bruxelles?''

A Magnago non basta che i confini tra i paesi d'Europa siano caduti. ''Per me -dice- il Brennero resta una ferita. Rimangono -osserva- gli stati, mentre la vera Unione e' quella delle patrie. Cioe' delle aree culturali, delle regioni''.

Il leader storico della Sudtiroler Volkspartei tiene, comunque, a prendere le distanze dal patriottismo padano. ''Noi -spiega- con la Padania non c'entriamo niente. A me quel Bossi -aggiunge- non piace. Un giorno minaccia la guerra, un altro cerca l'accordo sottobanco...Non e' serio''.

(Sin/Pe/Adnkronos)