NOTIZIE FLASH: 2/A EDIZIONE (4) - LA CRONACA
NOTIZIE FLASH: 2/A EDIZIONE (4) - LA CRONACA

Roma. La situazione sanitaria nelle zone colpite dal maltempo in Campania e' totalmente sotto controllo. Non sono ipotizzabili problemi sanitari per la popolazione. Lo assicura il Dipartimento della Protezione Civile ha comunque provveduto ad inviare nelle zone colpite il prof. Donato Greco, membro della Commissione Grandi Rischi del Dipartimento stesso e direttore del Laboratorio Epidemiologia dell'Istituto Superiore di Sanita', per la consulenza scientifica di supporto alle locali autorita' competenti. Intanto il presidente della Provincia di Avellino, Anzalone, replica duramente alle accuse del responsabile del dipartimento della Protezione Civile Andrea Todisco, che aveva denunciato un caos nel coordinamento dei soccorsi in Campania. ''Se ha detto queste cose -ha dichiarato Anzalone- non so se e' piu' bugiardo o mentecatto''.

Roma. Maurizio Mazzotta non e' fuggito: da qualche giorno e' ricoverato al Policlinico Gemelli di Roma. Lo ha detto l'avvocato Castagnino, difensore dell'ex uomo di fiducia di Pazienza, condannato definitivamente ad otto anni di carcere per il crack del Banco Ambrosiano. La fuga di Mazzotta era stata denunciata dopo quella, realmente avvenuta, di Licio Gelli.

Milano. L'inchiesta sulla malasanita' si allarga ulteriormente e scopre nuove piste. Quest'oggi i sostituti procuratori Sandro Raimondi e Francesco Prete hanno iscritto nel registro degli indagati altri 50 medici che secondo gli accertamenti svolti dalla Guardia di Finanza avrebbero eseguito false prescrizioni. Non solo. Il prof. Giuseppe Poggi Longostrevi, l'imprenditore che ha dato il via allo scandalo sulla malasanita', considerato ''la mente'' della megatruffa attuata ai danni del servizio sanitario nazionale attraverso false prescrizioni, viene accusato di un nuovo reato. E secondo gli inquirenti e' responsabile di false fatturazioni per essersi servito di documenti inventati al fine di abbattere l'imponibile. Anche questa nuova imputazione e' stata svelata dalla Guardia di Finanza che parla di 34 mld di frode. Poggi Longostrevi e' stato nuovamente iscritto nel registro degli indagati insieme ad altre 9 persone accusate di concorso in reati societari.

Citta' del Vaticano. Il comandante delle guardie svizzere, Alois Estermann, una spia della Stasi che operava col nome in codice ''Werder'' e avrebbe passato alcuni dossier sul Vaticano all'ex Ddr? Una ipotesi che viene smentita dal portavoce della Santa Sede Joaquin Navarro-Valls. All'indomani delle rivelazioni pubblicate da un quotidiano tedesco circa l'appartenenza del defunto comandante alla Stasi, Navarro afferma che ''l'ipotesi qui non viene nemmeno presa in considerazione. Purtroppo non e' la prima volta che si scrivono incongruenze su un uomo onesto''.

Roma. Se avete perso il lavoro per colpa delle poste 'lumache' mettetevi l'anima in pace: non avrete diritto ad alcun risarcimento. L'amministrazione postale, infatti, non e' tenuta a mettere riparo ai danni causati dai ritardi nel recapitare la corrispondenza. A stabilirlo e' la Prima sezione civile della Cassazione che ha accolto un ricorso del ministero delle Poste per un episodio che risale al 1984: una donna pugliese, che aveva partecipato al concorso per 400 posti di operaio dell'Aeronautica militare, scopri' di essere stata esclusa dall'elenco dei vincitori per 'colpa' di alcune raccomandate mai giunte a destinazione. Raccomandate con le quali le veniva chiesto di inviare la documentazione necessaria per l'assunzione. La signora decise cosi' di far causa all'amministrazione postale, accusandola di ''comportamento colposo''. Entrambi i giudici di merito hanno dato ragione alla donna, mentre la Cassazione ha accolto il ricorso dell'amministrazione postale. (segue)

(Sin/Gs/Adnkronos)