EURO: FOSSA, NE' VERDI VALLATE NE' PURGATORIO
EURO: FOSSA, NE' VERDI VALLATE NE' PURGATORIO

Treviso, 8 mag. - (Adnkronos) - ''L'euro non saranno le 'verdi vallate' come le ha definite qualcuno, sara' forse il 'purgatorio' come l'ha definito il governatore di Bankitalia, ma e' bene che siamo entrati con i primi perche' con i primi dovremo lavorare per ridare competitivita' non solo all'Italia ma a tutta l'europa che oggi non e' competitiva in nessun settore strategico. Perche' tutti i settori strategici sono ancora in mano all'area di influenza Usa e, nonostante la crisi finanziaria, all'area del Far East: noi dovremo adattare questo nostro vecchio continente a queste due aree''. Il monito e' venuto dal presidente di Confindustria, Giorgio Fossa, intervenuto all'assemblea di Unindustria di Treviso.

Fossa ha poi riconosciuto ''bisogna dare atto al governo di averci fatto centrare questo obiettivo che era fondamentale perche' l'Italia non si poteva permettere di rimanere fuori dall'euro''. Ma a questo punto ''bisogna girare pagina, non adagiarci sul successo, ma fare quelle manovre strutturali che non abbiamo fatto prima''. E il presidente di Confindustria ha anche rimarcato come ''purtroppo l'entrata nell'euro e' stata ottenuta con un incremento consistente della pressione fiscale a spese di tutti i cittadini. Ora e' importante portare avanti alcuni aggiustamenti fiscali per rimanere nell'euro'.

(Dac/Pn/Adnkronos)