IMPREGILO: CARRARO, NEL '98 ORDINI PER 16 MILA MLD
IMPREGILO: CARRARO, NEL '98 ORDINI PER 16 MILA MLD

Milano, 8 mag. - (Adnkronos) - Nel corso dei primi mesi del '98 Impregilo ha fatto registrare risultati che, lo stesso Presidente della societa' Franco Carraro, ha definito ''in linea con le previsioni''. Previsioni che, ha poi ribadito nel corso di un incontro con la stampa oggi a Milano, ''portano ad un portafoglio ordini pari a 16 mila miliardi al termine del '98 (4.800 raccolti nel corso dell'anno) e un fatturato consolidato di 3.600 miliardi. La prossima assemblea, inoltre, convocata per il 24 e 25 giugno -ha ricordato Carraro- proporra', la distribuzione di un dividendo pari a 50 lire per ogni azione di risparmio''.

Carraro ha poi denunciato i ritardi con cui vengono effettuati i pagamenti da parte della Pubblica Amministrazione: ''Allo stato attuale delle cose -ha sottolineato- potremmo contare su 150 miliardi in piu', grazie alle cause vinte e ormai scadute, ma purtroppo, nonostante tutto, non riusciamo ancora ad incassarli. Certo e' che -ha proseguito- se li avessimo incassati la nostra posizione finanziaria sarebbe nettamente migliore''. In Italia infatti, ha spiegato il presidente di Impregilo, i pagamenti vanno alla media di sei, sette mesi da quando viene emessa una fattura contro il resto d'Europa, ''dove per incassare bastano soli tre mesi''.

Nel corso del Cda tenutosi ieri sera, Impregilo ha perfezionato l'acquisizione della partecipazione di controllo del Gruppo Fisia Impianti per 22 miliardi di lire e l'acquisto del ramo d'azienda 'Opere speciali' dalla Grassetto, per 90 miliardi di lire, che comprende quote nei consorzi per la realizzazione del quadruplicamento delle linee ferroviarie Torino-Milano, Milano-Genova, Bologna-Firenze e la linea Torino-Ceres. Il consiglio ha inoltre deliberato l'acquisto dalla Federici spa di una quota nel consorzio per la realizzazione del quadruplicamento della linea ferroviaria Bologna-Firenze.

(Ros/Pn/Adnkronos)