MADE IN ITALY: L'OCCHIALERIA RALLENTA LA CORSA
MADE IN ITALY: L'OCCHIALERIA RALLENTA LA CORSA

Milano, 8 mag. (Adnkronos)- Dopo anni di performance eccezionali uno dei settori trainanti dell'economia italiana, l'occhialeria, chiude il '97 all'insegna della tenuta registrando 2.900 mld di produzione (+2,8%) ed esportazioni per 2.100 mld (+0,05%). Nel suo complesso il settore e' riuscito a contenere le spinte negative della crisi del Far East, ma alcune flessioni si sono comunque manifestate nell'incremento delle importazioni che hanno toccato i 455 mld, segnando un +10% rispetto al '96.

Questi alcuni dati emersi oggi all'inaugurazione del Mido, la principale mostra internazionale dell'occhialeria mondiale che si chiudera' l'11 maggio prossimo a FieraMilano nei nuovi padiglioni del Portello. Il settore nazionale raccoglie 1.510 unita' produttive, 1.250 a conduzione artigianale e 260 industriale, con 17.850 addetti ed e' concentrato per l'80% nel settore di Belluno. Un dato positivo viene dalla crescita occupazionale che ha registrato un aumento del 6%, sebbene dovuto essenzialmente alla richiesta di figure professionali da parte delle industrie del settore.

L'occhialeria italiana nasconde oggi dei segnali di difficolta' in quanto le grand imprese, dotate di consolidati canali distributivi- si sviluppano con tassi di crescita superiori al 10%, mentre le piccole e le medie imprese lottano per il mantenimento delle proprie posizioni sul mercato. Quanto alle prospettive, i segnali per il '98 confermano questa duplice tendenza gia' emersa nel '96 e nel '97.

(Mil/As/Adnkronos)