TURISMO: 20 MILA VISITATORI A CREMONA PER I ''TESORI DI POSTUMIA'' (2)
TURISMO: 20 MILA VISITATORI A CREMONA PER I ''TESORI DI POSTUMIA'' (2)

(Adnkronos) - Migliaia gli oggetti in esposizione, dei quali oltre 1500 sono prestiti provenienti da una novantina di musei italiani e stranieri. Si va dai suggestivi reperti delle popolazioni preromane, corredati dalle ricostruzioni dei costumi e degli arredi, alle testimonianze del ruolo dell'esercito, con tanto di armi e raffigurazioni dei legionari, alle molteplici documentazioni originali dell'alto livello artistico della Cisalpina, come mosaici, pitture, statue, bronzi e oggetti della vita quotidiana.

''Oltre che per l'elevato valore culturale, la mostra, che agli studiosi offre un'insostituibile occasione di ricerca scientifica, costituisce per i visitatori un'affascinante cammino nel nostro passato - ha osservato ancora l'assessore Tremaglia - essere consapevoli di quanto sia stata determinante la presenza romana nella valle del Po e' infatti indispensabile per confrontarsi con la nostra vera identita' e non con quella 'fasulla' di cui troppo spesso si parla in questi tempi''.

Soddisfatto per il successo registrato dalla rassegna anche il sindaco di Cremona, Paolo Bodini (Ulivo), che tuttavia non vuole sentir parlare di polemiche leghiste per aver organizzato una mostra che celebra gli splendori dell'antica Roma. ''L'obiettivo principale della mostra e' ripercorrere le origini della citta' e il suo florido passato, non vuole celebrare la colonizzazione romana, ma neppure essere una presa di distanza da un periodo che ha certamente lasciato il segno. Come sindaco del Nord Italia, anch'io auspico in una accelerazione del processo di decentramento previsto dalla legge Bassanini, tuttavia credo in un decentramento solidale con i territori piu' deboli''.

(Abr/Zn/Adnkronos)