ADR: SULTA DENUNCIA CALO OCCUPAZIONALE SENZA PRECEDENTI
ADR: SULTA DENUNCIA CALO OCCUPAZIONALE SENZA PRECEDENTI

Roma, 13 mag. (Adnkronos)- Mentre il trasporto aereo sta vivendo una fase di grande espansione a livello internazionale, nell'aeroporto intercontinentale di Fiumicino, il piu' grande polo produttivo del Lazio, c'e' un calo occupazionale e una precarizzazione senza precedenti. La denuncia viene dal Sulta, il sindacato unitario lavoratori trasporto aereo.

Alitalia nel '90 aveva circa 21 mila dipendenti di cui 15 mila a terra e 6 mila in volo -continua il Sulta- dopo le ristrutturazioni, i prepensionamenti e gli esodi agevolati, a terra la forza lavoro e' scesa a circa 10 mila dipendenti, di cui la quasi totalita' lavora tra l'aeroporto di Fiumicino e Magliana. Dal 1993 ad oggi in Aeroporti di Roma gli utili si sono triplicati; lo sviluppo del traffico aeromobili e passeggeri ha superato il 30%; gli investimenti statali sono stati di oltre 2.000 miliardi di lire; mentre l'occupazione e' calata del 20%.

Oggi dopo la cessione dei catering alla Sodecaer e alla Ligabue con un passaggio di quasi mille dipendenti, il personale in forza e' di circa 4.400 unita' su 6.400 del '93, con un calo effettivo di mille posti di lavoro, dovuti al blocco del turn over e agli esodi incentivati. (segue)

(Sec/As/Adnkronos)