ALITALIA: ANPAC, NESSUN ACCORDO CON BANCA DI ROMA
ALITALIA: ANPAC, NESSUN ACCORDO CON BANCA DI ROMA

Roma, 13 mag. (Adnkronos) - Nessun accordo con la Banca di Roma per un finanziamento di 500 miliardi. L'Anpac, la maggiore associazione professionale dei piloti, smentisce seccamente la notizia diffusa oggi dalla neonata Rul, rappresentanza unitaria piloti, secondo la quale sarebbe imminente un'intesa tra Anpac e Banca di Roma per un finanziamento destinato all'acquisto di azioni Alitalia.

Come riferisce la Rul (costituita da Appl-Fapac, Cisl-PIloti, Cgil-Piloti, Ugl-Piloti), nei giorni scorsi il parlamentare di An Luigi Martini avrebbe preannunciato ad alcuni rappresentati dell'Appl tale accordo per la definizione del quale ''mancherebbero solo alcuni aspetti tecnici''. E la notizia non ha fatto piacere alla Rul, che esprime ''perplessita' e stupore''. Se confermato, questo sarebbe ''in contrasto con gli impegni presi sulla partecipazione dei dipendenti al capitale di Alitalia'' e prefigura ''una discriminazione nel coinvolgimento degli stessi'', oltre a non essere in linea con un ''trasparente processo di privatizzazione della compagnia''. La rul, pertanto, ''ritiene non piu' procrastinabile il ocmpletamento del progetto di partecipazione azionariom con la pronta distribuzione delle azioni ai dipendenti''.

Immediata la replica dell'Anpac. ''L'Anpac -precisa una nota- in contatto anche con il mondo finanziario e bancario, sta da tempo discutendo le problematiche dell'azionariato collettivo dei dipendenti, patrimonio di tutti i lavoratori, al fine di ricerca proposte, idee, contributii che possano agevolare il mantenimento di una presenza stabile, rappresentata collettivamente, di azionisti dipendenti all'interno del capitale Alitalia''. (segue)

(Sec/Gs/Adnkronos)