MUSICA: PIERO PELU' PERDE LA CAUSA CON LA CGD
MUSICA: PIERO PELU' PERDE LA CAUSA CON LA CGD

Roma, 13 mag. (Adnkronos) - Piero Pelu' ha perso la causa contro la casa discografica Cgd. La vicenda si riferisce ad un contratto discografico stipulato nel 1989 con la Cgd da Piero Pelu' come cantante solista e mai eseguito a causa di contestazioni insorte tra le parti. Nel 1994 il pretore di Firenze aveva dichiarato la piena validita' ed efficacia del contratto ma successivamente il Tribunale di Firenze, accogliendo la posizione di Pelu', aveva dichiarato nullo, in sede di appello, il contratto per pretesa impossibilita' alla sua esecuzione. Ora e' invece intervenuta la Corte di Cassazione che, accogliendo integralmente il ricorso della Cgd, ha annullato la sentenza del Tribunale, confermando definitivamente, e con efficacia di giudicato, la piena validita' del contratto in questione.

''Siamo ovviamente molto soddisfatti -ha dichiarato Fabrizio Giannini, direttore della Cgd-, si tratta di una sentenza che costituisce un punto a favore del principio del rispetto dei patti contrattuali, anche in materia discografica. Si tratta anche di una vittoria di principio per l'intera industria discografica''. Per effetto della sentenza, viene sancito che Piero Pelu' e' un artista legato da una valida ed efficace esclusiva contrattuale con la Cgd che lo obblighera' a registrare, per quest'ultima, tre dischi Lp inediti piu' un ulteriore 'live'.

(Mag/Zn/Adnkronos)