STREGA: IN CORSA 10 ROMANZI, MA GARA E' TRA SICILIANO E NIGRO
STREGA: IN CORSA 10 ROMANZI, MA GARA E' TRA SICILIANO E NIGRO

Roma, 14 mag. - (Adnkronos) - Sono dieci i romanzi candidati ufficialmente alla cinquantaduesima edizione del Premio Strega. La presentazione degli autori e' avvenuta questo pomeriggio, secondo tradizione, nella casa romana che fu della fondatrice Maria Bellonci. Confermate le indiscrezioni che circolano da tempo sugli scrittori che appartengono alle case editrici maggiori: Enzo Siciliano con ''i bei momenti'' (Mondadori), presentato da Cesare Garboli e Attilio Bertolucci; Raffaele Nigro con ''Adriatico'' (Giunti), sostenuto da Tullio De Mauro e Walter Pedulla'; Ludovica Ripa di Meana con ''Marzio e Marta'' (Il Saggiatore) sponsorizzata da Jacqueline Risset e Cesare Segre; Romana Petri con ''Alle Case Venie'' (Marsilio) indicata da Stefano Giovanardi e Dacia Maraini; Melania Mazzucco con ''La camera di Baltus'' (Baldini & Castoldi) che ha come sponsor Antonio Paolucci e Margherita D'Amico.

In extremis sono arrivate le candidature di scrittori pubblicati da case editrice medio-piccole, molti dei quali sono alla loro opera prima. Si presentano, ma forse con poche speranze, per entrare in cinquina (selezione l'11 giugno): Stefano Marcelli con ''Il dio femmina stuprato nel bosco'' (Fazi); Carlo D'Amicis con ''Il ferroviere e il golden gol'' (Transeuropa); Rosangela Percoco con ''Portami sul palco a ballare'' (Rusconi), Giuseppe Bordi con ''Attentato in Parlamento'' (Serarcangeli); Benito Mazzi con ''Nel sole zingaro'' (Interlinea).

Annamaria Rimoaldi, segretaria del premio, ha espresso soddisfazione per le candidature, sottolineando come ''in gara ci siano buoni libri'', nonostante le defezioni illustri (Eugenio Scalfari, Gianni Riotta e Francesco Biamonti). Ma secondo l'opinione prevalente tra gli stessi giurati dello Strega la competizione per il titolo finale e' limitata a Siciliano (dato da mesi per vincitore) e Nigro.

(Pam/Zn/Adnkronos)