M.O.: PRIMO INCONTRO FRA ISRAELIANI E SIRIANI DAL 1996
M.O.: PRIMO INCONTRO FRA ISRAELIANI E SIRIANI DAL 1996

Washington, 4 giu. - (Adnkronos/Los Angeles Times) - Per la prima volta dopo due anni esponenti israeliani e siriani si sono nuovamente incontrati per parlare del processo di pace. L'occasione e' stata una conferenza di tre giorni organizzata a Houston dal Baker Institute, fondata dall'ex segretario di Stato James Baker. Secondo il primo canale della rete televisiva israeliana si e' parlato della ripresa dei negoziati di pace, interrotti nel febbraio 1996, ma fonti ufficiali da entrambe le parti hanno ridotto il significato dell'avvenimento.

''Non vi sono stati negoziati, per quanto ne so' -ha commentato David Bar Ilan, consigliere del premier israeliano Benyamin Netanyahu- non erano previsti negoziati. Si trattava soltanto di partecipanti dei due paesi che hanno parlato del Medio Oriente''. Una fonte governativa israeliana, citata dal Jerusalem Post, ha escluso che vi siano stati contatti diretti fra le parti, una versione confermata dall'ambasciatore siriano in Usa Walid Muallem: ''Non e' stato un incontro, non vi sono state neanche strette di mano. Ho soltanto letto una relazione nella quale ho sostenuto la necessita' di riprendere i negoziati la' dove erano stati lasciati''.

Oltre a Muallem, che guido' il gruppo siriano ai colloqui di pace svoltisi negli Usa nel 1996, era presente al convegno la sua controparte israeliana, l'allora ambasciatore in Usa Itamar Rabinovitch. Ed e' intervenuto Uzi Arad, uno dei principali consiglieri di Netanyahu. Presenti anche James Baker, l'esperto di Medio Oriente del Dipartimento di Stato Martin Indyk, e i suoi predecessori Edward Derejan, attuale presidente dell'istituto Baker, Richard Murphy e Joseph Sisco.

(Civ/Pn/Adnkronos)