PREMIO STREGA: LALLA ROMANO, SICILIANO? PORTAVA LA VALIGIA A MORAVIA
PREMIO STREGA: LALLA ROMANO, SICILIANO? PORTAVA LA VALIGIA A MORAVIA

Firenze, 6 giu. - (Adnkronos) - ''Enzo Siciliano? Per dirla alla buona e' uno che ha portato la valigia ad Alberto Moravia''. Il giudizio sullo scrittore e' stato pronunciato da Lalla Romano, 92 anni, decana delle patrie lettere insieme al coetaneo Mario Soldati. L'occasione e' stata la conferenza stampa, nella villa Querci Favini sulle colline di Firenze, per l'assegnazione dell'ottava edizione del premio ''Palazzo al Bosco'', vinto dalla Romano con il romanzo ''In vacanza col buon samaritano'' (Einaudi).

Lalla Romano, sollecitata dai cronisti, e' intervenuta sulle polemiche che da settimane stanno agitando il piu' prestigioso tra i riconoscimenti letterari italiani. ''Le polemiche di questi giorni -ha detto- sono peggiori del Premio Strega. Ogni defezione e critica mi e' sembrata eccessiva, decisamente fuori tono. Non e' escluso tuttavia che talune polemiche possano servire a far pubblicita' a qualche libro. Del resto, chi e' tra i 400 giurati dello Strega che legge i libri che e' chiamato a votare?''.

La scrittrice piemontese, che nel 1969 ha vinto lo Strega con ''Le parole tra noi leggere'', ha riservato qualche stilettata a Siciliano, il cui romanzo ''I bei momenti'' e' dato come il favorito alla vittoria finale del 2 luglio al Ninfeo di Valle Giulia a Roma. ''Siciliano e' una persona onesta, innocente come un fanciullo. E' cosi' ingenuo -ha affermato- che mi ha anche telefonato. Gli ho detto che il voto glielo avrei dato anche se il libro non l'ho letto. Non e' detto comunque che Siciliano vinca''.

(Pam/Zn/Adnkronos)