INDIA: NEL MIRINO LA MOSCHEA DI VARANASI
INDIA: NEL MIRINO LA MOSCHEA DI VARANASI

Varanasi, 6 giu. (Adnkronos)- Dopo la ''Babri Masjid'' di Ayodhya, moschea mogul del XVII secolo costruita sul luogo di nascita della divinita' induista Rama distrutta dagli integralisti induisti nel dicembre 1992, il partito nazionalista hindu ''Bharatiya Janata Party'' (Bjp), oggi al potere in India, ha ora puntato il mirino contro la Grande Moschea di Varanasi, Benares. Il luogo di culto eretto 300 anni fa sulle rive del Gange e' una struttura ibrida e sincretica, con la cupola e la facciata nello stile islamico moghul ed una parte posteriore che invece rappresenta un tempio induista e vanta bassorilievi delle divinita' hindu Ganesh, Krishna e Vishnu.

Una ringhiera di metallo alta tre metri circonda la Grande Moschea e un migliaio di soldati e paramilitari presidiano la zona circostante per evitare il ripetersi dei disordini del 5 agosto 1996, quando 50mila militanti del Bjp tentarono di ripetere a Varanasi il gesto di Ayodhya. Il problema e' che, come la Babri Masjid, la cui distruzione provoco' scontri religiosi costati oltre 3.000 morti, anche la Grande Moschea fu eretta sul luogo dove sorgeva un luogo di culto induista, il Tempio Vishwanath, demolito dai moghul nel 1780.

(Ses/Pe/Adnkronos)