TV: E' L'ITALIANA JESSICA GUSI LA BELLISSIMA D'EUROPA 1998
TV: E' L'ITALIANA JESSICA GUSI LA BELLISSIMA D'EUROPA 1998

Positano, 8 giu. - (Adnkronos) - E' l'italiana Jessica Gusi, 19 anni, di Marostica, la ''Bellissima d'Europa 1998'', incoronata ieri sera sulla spiaggia delle Sirene di Positano in diretta Tv su Canale 5. E' la prima volta che il concorso legato a ''Modamare a Positano'' giunto alla terza edizione, viene vinto da una ragazza italiana, dopo che due spagnole si sono aggiudicate le prime due edizioni.

Emozionatissima e gia' impegnata come modella in servizi fotografici, Jessica (castana, occhi verdi e misure da capogiro: 91-62-91) spera ora di poter sfilare in passerella ed il suo sogno ''fin da bambina -confessa- e' di poter scendere la scalinata di Piazza di Spagna'' in occasione di ''Donna sotto le stella'', che Canale 5 dovrebbe organizzare per meta' luglio. Un sogno che i produttori della trasmissione (gli stessi di Bellissima) credono che possa diventare realta'.

Jessica, tipica bellezza mediterranea, ha ottenuto la grande maggioranza del milione di televoti giunti alla Telecom durante la trasmissione di domenica sera. E il verdetto del pubblico a casa ha coinciso con quello della giuria formata da stilisti e personaggi della moda e dello spettacolo.

Dopo l'elezione la giovane vincitrice e' subito corsa ad abbracciare il fidanzato Giacomo, con cui sta da tre anni e mezzo e con cui -ci tiene a sottolineare- ''passo ogni mio minuto libero''. La passione per Giacomo, pero', non sottrae Jessica al suo sport preferito: l'equitazione. ''Sono fortunata -dice- ho tre cavalli e li adoro''. Ma non e' solo andando a cavallo che Jessica si tiene in forma: ''sto a dieta, perche' mi piace tutto. Avendo poco tenpo per muovermi, devo controllarmi''. Jessica e' figlia di due giovanissimi imprenditori (la mamma ha solo 39 anni), proprietari di una soffieria di vetro, che hanno accompagnato la figlia a Positano insieme al fidanzato Giacomo e che non l'hanno mai ostacolata nel suo sogno di diventare top model: ''il fisico c'era -spiega la mamma- perche' dovevamo dirle di no?''.

(Spe/Pn/Adnkronos)