CANCRO: TEST GENETICO PER DONNE A RICHIO
CANCRO: TEST GENETICO PER DONNE A RICHIO

Roma, 11 giu. (Adnkronos)- Un test genetico per diagnosticare precocemente il cancro alle ovaie in donne a rischio. A sostenere la validita' di questa forma di prevenzione e' Stefano Greggi, ginecologo oncologo presso la Divisione di ostetricia e ginecologia del Policlinico Gemelli di Roma. Il suo campo di studio sono i tumori femminili ereditari, dove la prevenzione ha un'efficacia particolare. ''Una storia familiare e' alla base della malattia nel cinque-10 per cento dei carcinomi ovarici'' spiega Greggi, ''in queste pazienti la probabilita' di ammalarsi sono una su due''.

Secondo Greggi e' opportuno sottoporre al test genetico alcune categorie a ''rischio''. A rischio sono le donne che hanno tre parenti di primo grado con tumore al seno, di qualsiasi eta'; due parenti di primo grado con tumore al seno e uno con tumore dell'ovaio, di qualsiasi eta'; due parenti di primo grado con tumore del seno, sviluppatosi prima dei 50 anni di eta'; due parenti di primo grado con tumore al seno, di cui uno bilaterale, di qualsiasi eta'; due parenti di primo grado con tumore dell'ovaio sviluppatosi a qualsiasi eta'; due parenti di primo grado, con un tumore al seno sviluppatosi al di sotto dei 50 anni di eta', e uno con tumore ovarico sviluppatosi a qualsiasi eta'; casi sporadici con tumore sia del seno sia dell'ovaio; casi sporadici del seno bilaterale sviluppatosi al di sotto dei 50 anni di eta'; casi sporadici con tumore al seno sviluppatosi prima dei 40 anni e casi sporadici di tumore del seno maschile, sviluppatosi a qualsiasi eta'.

(Sin/Zn/Adnkronos)