FARMACI: ECCO QUELLI 'NEGATI' AGLI ITALIANI (2)
FARMACI: ECCO QUELLI 'NEGATI' AGLI ITALIANI (2)

(Adnkronos) - Nuovi farmaci immessi in commercio con la procedura del ''mutuo riconoscimento'' tra Paesi UE, sono costretti a fare il loro ingresso in ritardo nel nostro Paese a causa di analoghe lungaggini burocratiche riguardo la classificazione definitiva ai fini della rimborsabilita'; - Ben 77 ''note limitative'' (al mese di maggio di quest'anno) circoscrivono per 1.089 medicinali la prescrivibilita' a carico dello Stato, escludendo dalla rimborsabilita' patologie per le quali il farmaco risulta essere di dimostrata efficacia e regolarmente autorizzato al commercio dalle stesse autorita' sanitaria italiane.

La casistica rilevata dal Dics, disegna un quadro generale di un sistema assistenziale farmaceutico ancorato nella difesa del sempre piu' virtuale principio del ''Tutto gratis a tutti'', condotta riducendo a un ruolo estremamente marginale lo strumento del coapyment e che ha finito cosi' per limitare agli assistiti l'accesso alle prestazioni (spesso erogate dagli altri paesi europei), con ricadute negative tanto sui livelli di tutela sanitaria che sui bilanci delle famiglie italiane e dello Stato, sotto forma di maggiori oneri per ricoveri ospedalieri e di costi per le giornate di malattia.

(Red/Pn/Adnkronos)