SICUREZZA STRADALE: ALESSI, FINALMENTE PRIORITA' EUROPEA
SICUREZZA STRADALE: ALESSI, FINALMENTE PRIORITA' EUROPEA

Vietri sul Mare (Salerno), 11 giu. (Dall'inviato dell'Adnkronos Alessandro Remia) - La sicurezza stradale e' diventata finalmente una priorita' di tutti i governi europei. Il 1998 dovra' essere ricordato come l'anno della sicurezza stradale. E il monito alla Ue viene dal presidente dell'Aci, Automobile Club d'Italia Rosario Alessi, impegnato a Salerno nel convegno 'L'uomo e l'automobile - Attualita' e prospettive per il 2000'.

''Sono molte le iniziative promosse in Italia e in Europa con l'obiettivo di sensibilizzare 200 mln di automobilisti -spiega Alessi- e ottenere quanto prima una diminuzione del numero di morti sulle strade europee. Attualmente sono 45 mila i morti e 1 mln e 600 mila i feriti ogni anno, con un costo economico e sociale di 145 mld di ecu, ovvero 277 mila mld di lire. Solo in Italia siamo a piu' di 6 mila morti e 33 mila mld di lire''. (segue)

(Rem/Pe/Adnkronos)