SICUREZZA STRADALE: FERRI, ALL'UE PROPORRO' 110 KM/H (2)
SICUREZZA STRADALE: FERRI, ALL'UE PROPORRO' 110 KM/H (2)

(Adnkronos) - Immediata la replica del presidente dell'Aci Rosario Alessi che considera il limite dei 110 km/h per l'Europa ''contro la storia. La storia e' progresso e sicurezza -dice Alessi- e le due cose si combinano perfettamente. A volte si deve andare a meno di 100 km/h ma a volte si puo' andare anche oltre. Il limite rigido e' contro la storia''.

Il presidente dell'Aci auspica controlli sulle autostrade come avviene in Germania e soprattutto sposa la tesi della patente a punti: ''in Germania ci sono zone dove il limite e' inferiore ai 100 km/h soprattutto in prossimita' delle uscite autostradali. Tutti lo rispettano perche' li' esiste la patente a punti e quando si superano le velocita' consentite il punteggio della patente si abbassa. Questo provoca la sospensione della patente fino a 2 anni e per riaverla bisogna rifare l'esame, che non sara' piu' come la prima volta ma terra' conto dell'indisciplina. E' un metodo educativo e la pena non e' pecuniaria''.

Concorda con il presidente dell'Aci sulla patente a punti anche Ferri: ''bisogna introdurre le sanzioni all'americana -dice Ferri- che considerano la rieducazione dell'automobilista che ha contravvenuto al codice della strada. Dobbiamo togliere la patente subito a chi viola le norme del codice anche per brevi periodi, magari 2 giorni o una settimana e per i giovani magari impedirgli l'ingresso in discoteca per un periodo. A chi causa un'infermita' nell'incidente dovra' essere costretto a prestare assistenza al malato. Questo induce a riflettere chi ha commesso un'infrazione''.

(Rem/Pe/Adnkronos)