BANCA INTESA: CDA, AUMENTO CAPITALE PER 140 MLD
BANCA INTESA: CDA, AUMENTO CAPITALE PER 140 MLD

Milano, 11 giu. - (Adnkronos) - Il cda di Banca Intesa, riunitosi oggi sotto la presidenza di Giovanni Bazoli, ha deliberato di proporre all'assemblea degli azionisti, convocata in sede straordinaria per il prossimo 28 luglio, un aumento di capitale di circa 140 mld finalizzato al rafforzamento patrimoniale dell'istituto a supporto sia delle prospettive di crescita delle masse intermediate, sia dell'espansione dell'istituto per via esogena.

L'operazione, per un importo massimo di 139.711.979.000. verra' effettuata mediante l'emissione di 139.711.979 nuove azioni ordinarie del valore nominale unitario di mille lire, con godimento dal 1 gennaio '98. Le azioni saranno offerte in opzione ai possessori sia di azioni ordinarie sia di risparmio non convertibili, e sia di obbligazioni subordinate convertibili in azioni ordinarie e di risparmio non convertibili, in ragione di una nuova zione ordinaria ogni 22 azioni od obbligazioni delle diverse categorie in circolazione alla data dell'assemblea, ad un prezzo compreso tra 8.000 e 8.500 lire.

In assemblea verra' anche proposto di attribuire al cda la facolta' di aumentare, entro tre anni dalla data dell'assemblea, il capitale sociale in una o piu' volte, per un importo massimo, comprensivo dell'eventuale sovrapprezzo, di 1.500 mld.

Il cda ha infine deliberato di autorizzare il perfezionamento degli accordi relativi all'integrazione con la Banca Popolare FriulAdria e cooptato come nuovo amministratore Sandro Salvati, amministratore delegato di Alleanza Assicurazioni.

(Red/Pn/Adnkronos)