BNL-BANCONAPOLI: WEEK END DECISIVO, POI TOCCA AI CONCAMBI
BNL-BANCONAPOLI: WEEK END DECISIVO, POI TOCCA AI CONCAMBI

Roma, 11 giu. (Adnkronos) - Conto alla rovescia per il nuovo polo bancario Bnl-BancoNapoli. Alle 19 di domani, venerdi' 12 giugno, scade infatti il termine ultimo per la presentazione delle offerte vincolanti alla Jp Morgan, l'advisor del Tesoro che, in qualita' di azionista, ha messo in vendita oltre l'85 per cento della Bnl, con una trattativa privata cui seguira', in autunno, un'offerta pubblica di vendita.

Domani si conclude la prima fase dell'operazione che portera' alla costituzione del nucleo stabile di azionisti della Bnl e del polo che nascera' dalla successiva fusione con il Banco di Napoli. In prima fila l'Ina che ha formalizzato l'offerta per una quota che dovrebbe essere compresa tra il 20 ed il 25 per cento. E, insieme all'Ina, il Banco de Bilbao-Vizcaya interessato all'acquisto del 5 per cento. Non si conosce la cifra offerta, ne' tanto meno la valutazioni dell'istituto me e' probabile che il Tesoro, interessato a vendere al meglio, chieda all'Ina il pagamento di un premio di maggioranza.

Quando poi si conoscera' la conclusione dell'asta e la costituzione del nucleo stabile della Bnl (una comunicazione ufficiale e' attesa per il fine settimana) sara' compito dei consigli di amministrazione di Bnl e Banco di Napoli, rispettivamente il 19 ed il 20 giugno, approvare i concambi delle azioni dei due istituti e convocare le assemblee straordinarie che, gia' agli inizi di settembre, approvino la fusione per renderla operativa entro le fine dell'anno. La riunione del cda del Banco di Napoli, sabato 20 giugno, sara' preceduta da quella del BancoNapoli Holding, la cassaforte che controlla l'istituto partenopeo e che fa capo per il 51 per cento all'Ina e per il 49 per cento alla Bnl.

(Kat/Gs/Adnkronos)