OCCUPAZIONE: FAZIO, UNA OPPORTUNITA' DAL TERZO SETTORE
OCCUPAZIONE: FAZIO, UNA OPPORTUNITA' DAL TERZO SETTORE

Roma, 11 giu. - (Adnkronos) - Il terzo settore offre una opportunita' per l'occupazione: dati alla mano, il Governatore della Banca d'Italia, Antonio Fazio, spiega che negli Stati Uniti gli occupati nel settore del non profit rappresentano il 10% contro i 420 mila occupati nel settore in Italia ai primi anni '90, pari al 2% dell'occupazione totale.

''Il terzo settore e' piuttosto poco sviluppato in Europa, ancora meno in Italia. Le fondazioni -ha detto il Governatore a margine dell'audizione in Senato- possono inserirsi nel terzo settore, facendo reddito'' e svolgendo una parte di quei compiti di stato sociale attualmente affidati allo Stato. ''Lo Stato -ha proseguito Fazio- si deve in qualche misura ritirare dallo stato sociale per conservarlo. Da un lato le assicurazioni e dall'altro il terzo settore possono svolgere questi compiti''.

Secondo le stime relative ai primi anni '90 gli addetti al terzo settore, tenendo conto anche dei volontari a tempo pieno e degli obiettori di coscienza superavano le 700 mila unita', con 50 mila organizzazioni le cui spese rappresentavano il 2% del prodotto interno lordo. Negli stessi anni gli addetti nel non profit erano pari a circa il 4% del totale degli occupati in Francia, Germania e Regno Unito, quasi al 7% negli Stati Uniti in cui nello scorso anno hanno raggiunto il 10% dell'occupazione totale, l'8% del prodotto interno lordo.

(Kat/Pn/Adnkronos)