OCCUPAZIONE: SUD, DAL TURISMO POSSIBILI 280 MILA POSTI
OCCUPAZIONE: SUD, DAL TURISMO POSSIBILI 280 MILA POSTI

Napoli, 11 giu. (Adnkronos) - Il turismo straniero puo' contribuire in maniera determinante alla crescita economica e al rilancio occupazionale del Mezzogiorno. A sostenerlo e' uno studio realizzato dall'Ufficio Italiano dei Cambi e dal Touring Club Italiano. Secondo l'indagine, condotta portando a regime l'offerta turistica, si potrebbero creare nelle regioni meridionali 280.000 nuovi posti di lavoro insieme ad entrate valutarie aggiuntive per 20.000 mld di lire.

I risultati dell'indagine sono stati presentati oggi a Napoli, nel corso del convegno ''Turismo e occupazione nel Mezzogiorno'' organizzato dal Touring insieme a Uic, Insud e Doxa. L'indagine segnala che, a fronte di entrate valutarie turistiche nel Mezzogiorno pari a un decimo di quelle nazionali, le regioni meridionali presentano una notevole potenzialita' di attrattativita' turistica. ''Purtroppo pero' il governo non e' ancora partito con forza nell'affrontare questo argomento -ha detto Giancarlo Lunati presidente di Touring Club e Insud- eppure il turismo dovrebbe essere una priorita' in una nazione come la nostra. Del resto investire nel turismo e' anche piu' vantaggioso a livello economico, per creare un posto di lavoro in settori tradizionali occorrono 500 milioni, nel terziario invece, bastano 100 milioni''. (segue)

(Sia/Pe/Adnkronos)