DEMENZA: UN ULTRA65ENNE SU 10 CON ALZHEIMER (2)
DEMENZA: UN ULTRA65ENNE SU 10 CON ALZHEIMER (2)

(Adnkronos) - ''Attualmente ci sono in Italia 500-700 mila malati di Alzheimer, ma il problema - ha detto Lenzi - e' in aumento, basti pensare che nel 2025 ci saranno nel mondo un mld di ultrasessantenni pari a 50-100 milioni di malati, persone che smettono di essere tali, affette da un male a decorso lento ma progressivo. Calcoliamo che nel 2000 ci saranno nel nostro Paese un milione e mezzo di persone con disturbi della memoria e la meta' avranno l'Alzheimer per cui si possono stimare circa 2 milioni di persone coinvolte nella malattia considerando coloro che dovranno assistere i malati''.

''Oggi e' possibile intervenire in fase precoce grazie ai nuovi farmaci in grado di fermare il processo degenerativo - ha concluso Lenzi - ma questi prodotti sono molto costosi e ancora in fascia C, sarebbe bene che i malati e le famiglie inviassero fax al ministro della Sanita' per accelerare la dispensazione gratuita''.

Secondo il presidente di Alzheimer Roma Giacomo Salmucci ''ci sono tante cose da fare per questi malati ed e' difficile farlo: l'Alzheimer colpisce l'anziano, che da' fastidio, ed e' una demenza, e questo fa' paura. La nostra associaizone ha bisogno di tutto, anche di una sede, altrimenti la Regione non ci inserisce nella lista del volontariato''.

(Ria/As/Adnkronos)