EVASI: GASPARRI, ALMENO MARGARA VADA A CASA...
EVASI: GASPARRI, ALMENO MARGARA VADA A CASA...

Roma, 23 giu. - (Adnkronos) - ''La clamorosa evasione di Salerno boccia ancora una volta in maniera irreversibile la politica del dottor Margara, direttore degli Istituti di prevenzione e pena, sotto la cui gestione i sistemi di vigilanza stanno andando verso lo sfascio totale. Quantomeno Margara deve andare a casa, visto che Flick e Napolitano sono abbarbicati alle loro poltrone e assistono indifferenti allo sfascio del sistema della sicurezza in Italia''. Lo sostiene il deputato di An Maurizio Gasparri, che si schiera dalla parte degli ''esponenti della Polizia penitenziaria e dei loro sindacati che chiedono le dimissioni di Margara''.

Margara, ricorda Gasparri, ''e' il giudice di sorveglianza che diede il permesso al bandito Farina, autore del sequestro Soffiantini. ora alla latitanza dopo aver intascato un lauto riscatto''. E l'''Italia di Margara -aggiunge- e' quella della clamorosa fuga di Salerno, in occasione della quale due detenuti hanno pensato di automatizzare le procedure dei permessi facili che caratterizzano la gestione fallimentare del dottor Margara''.

''Ci chiediamo infatti -osserva ancora Gasparri- come vengano designati alcuni direttori di carceri, come a Roma, dove grazie a trasferte e ad altri compensi si aumentano i costi di gestione senza aumentare gli standard di sicurezza''.

(Sin/Zn/Adnkronos)