PAPA IN AUSTRIA: CRESCI (IL TEMPO) SUL VIAGGIO DEL PONTEFICE
PAPA IN AUSTRIA: CRESCI (IL TEMPO) SUL VIAGGIO DEL PONTEFICE

Roma, 23 giu. (Adnkronos) - ''Il successo e la grandezza di Giovanni Paolo II non sono rapportabili solo alle moltitudini e agli entusiasmi che quest'uomo, santo e malato, provoca presso tutte le genti. Il suo trionfo scatena la rabbia degli anticlericali, vecchi e nuovi, che non vogliono riconoscere nel Vescovo di Roma la grande guida morale del mondo''. Lo scrive, in un editoriale che sara' pubblicato domani, il direttore del 'Tempo' Giampaolo Cresci, commentando alcuni resoconti giornalistici del recente viaggio del Papa in Austria. Cresci cita un dispaccio dell'Ansa e il servizio del Tg1. Alla ''maggiore agenzia italiana d'informazioni, caduta nella trappola dell'anticlericalismo'', il direttore del quotidiano romano riconosce comunque di aver successivamente aggiornato le presenze all'udienza papale.

(Sin/Pe/Adnkronos)