GUINEA-BISSAU: TOIA RICEVE COMITATO CONGREGAZIONI RELIGIOSE
GUINEA-BISSAU: TOIA RICEVE COMITATO CONGREGAZIONI RELIGIOSE

Roma, 23 giu. (Adnkronos) - Su indicazioni del ministro degli Affari Esteri, Lamberto Dini, impegnato alla Camera nel dibattito di politica estera e sull'allargamento della Nato, il sottosegretario Patrizia Toia ha ricevuto oggi alla Farnesina alcuni rappresentanti del Comitato delle congregazioni religiose presenti in Guinea Bissau, che avevano rivolto ieri al ministro degli Esteri italiano un appello in cui, nell'esprimere preoccupazione per la gravita' della situazione nel Paese -sconvolto degli scontri fra l'esercito governativo e forze militari ribelli- veniva sottolineata l'impossibilita' dell'accesso e della distribuzione degli aiuti umanitari. Lo rende noto un comunicato della Farnesina.

I componenti il Comitato, che rappresenta circa 110 tra missionari e volontari italiani che non hanno voluto lasciare il Paese per fornire assistenza alle popolazioni, hanno in particolare sottolineato la necessita' che, al fine di assicurare l'accesso dell'aiuto umnitario, venga rapidamente attuato un ''cessate il fuoco'', vengano riaperte le frontiere e venga assicurata una scorta militare ai convogli che garantiscono la distribuzione delle derrate alimentari alle popolazioni bisognose.

Nel prendere nota delle richieste, il sottosegretario Toia ha tenuto ad esprimere l'apprezzamento per l'insostituibile opera di assistenza alle popolazioni piu' colpite dal conflitto che i missionari e volontari italiani continuano a prestare in condizioni di estrema precarieta'. Ha altresi' assicurato che il Governo italiano fara' il posibile per portare all'attenzione delle istanze internazionali le esigenze espresse dalla delegazione. Il sottose- gretario ha infine reso noto che il ministero degli Esteri sta valutando la possibilita' di fornire un contributo all'Unhcr per l'invio di beni di prima necessita' alle popolazioni colpite.

(Com/Pe/Adnkronos)