EVASI: FLICK AL CSM, TRASFERIRE D'UFFICIO IL PG DI SALERNO (2)
EVASI: FLICK AL CSM, TRASFERIRE D'UFFICIO IL PG DI SALERNO (2)

(Adnkronos) - L'ispezione a Salerno, ha riferito Veltroni, ha rilevato che il ''comportamento omissivo'' del pg, il quale ha ''precise responsabilita''', e' ''apparso di tale gravita' da imporre la richiesta, da parte del ministro di Grazia e Giustizia al Csm, del suo trasferimento d'ufficio ad altra sede non compresa nel distretto di Salerno e a diverse funzioni non direttive''.

Dai primi accertamenti, ha spiegato il vicepresidente del Consiglio, e' emersa la ''totale inidoneita' sotto il profilo della sicurezza'' dell'aula in cui si svolgeva il processo: non e' dotata di un servizio fisso di custodia, non c'e' l'illuminazione esterna, il lato dal quale e' avvenuta la fuga dei due boss ''e' contornato da siepi e arbusti che precludono la piena visibilita''', il cunicolo servito per fuggire era ''preesistente e presentava l'apertura in una delle gabbie'', apertura che era ''coperta dallo scranno a gradoni''.

Responsabilita' per ''evidenti negligenze'' durante l'ispezione e il controllo dei locali, nonche' ''nell'allocazione dei detenuti nelle celle'', sono emerse -ha spiegato ancora il vicepresidente del Consiglio- anche ''a carico del sovrintendente Gennaro Picardi, in servizio presso il Centro penitenziario di Secondigliano'', al quale era stato affidato il compito di caposcorta. Su disposizione del direttore generale del Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria, Alessandro Margara, Picardi e' stato ''sospeso cautelativamente dal servizio fino all'esito del procedimento disciplinare''. (segue)

(Arc/Pe/Adnkronos)