EVASI: FLICK AL CSM, TRASFERIRE D'UFFICIO IL PG DI SALERNO (3)
EVASI: FLICK AL CSM, TRASFERIRE D'UFFICIO IL PG DI SALERNO (3)

(Adnkronos) - Veltroni ha chiarito che ''ulteriori approfonditi accertamenti sono in corso'' per verificare i motivi per i quali, ''pur trattandosi di imputati detenuti sottoposti a regime speciale, non si e' provveduto con il sistema delle videoconferenze e e si e' invece disposta la loro traduzione in aula''. I risultati di questi accertamenti saranno valutati, ha assicurato, ''nel modo piu' approfondito e rigoroso per le successive iniziative disciplinari di competenza del ministero di Grazia e Giustizia''.

La struttura dalla quale sono fuggiti i due camorristi, ha ricordato il vicepremier, e' stata realizzata nell'83 nella palestra di una scuola pubblica per celebrare il processo contro la colonna salernitana delle Br. Ma ''non e' di particolare efficienza'', tanto che ''nelle prossime settimane verra' utilizzato un nuovo edificio appositamente costruito''.

Veltroni ha quindi ricostruito le precise responsabilita' in materia di vigilanza e sicurezza: alla Polizia Penitenziaria compete ''la traduzione e la vigilanza dei detenuti che vengono collocati nelle apposite 'gabbie' create all'interno dell'aula''. Nel corso dell'udienza, la ''disciplina spetta al presidente della Corte o al pm ed e' assicurata normalmente dai Carabinieri''. Nelle 'gabbie', invece, la responsabilita' e' ancora della Polizia Penitenziaria. All'autorita' di Ps ''spetta tutta l'attivita' di sicurezza e di tutela dell'ordine pubblico, sia all'interno che all'esterno dell'edificio''. (segue)

(Arc/Gs/Adnkronos)