GOVERNO: MUSSI, MA ORA CHIUDERE LA FORBICE CON IL PRC
GOVERNO: MUSSI, MA ORA CHIUDERE LA FORBICE CON IL PRC

Roma, 24 giu. (Adnkronos) - Cresce nei Ds la tensione nei confronti di Rifondazione comunista. E l'atteggiamento tenuto dal presidente del Consiglio sulla sofferta vicenda dell'allargamento della Nato non entusiasma affatto la Quercia. ''Oggi con Bertinotti -dice il capogruppo alla Camera Fabio Mussi- la forbice e' troppo aperta, bisogna chiuderla e parecchio. Anche perche' la politica estera non e' un optional, come i vetri elettrici in un'automobile: e' un elemento fondamentale dell'attivita' di qualsiasi governo''.

Mussi ha un appunto da rivolgere a Prodi: ''la sua replica di ieri e' stata esatta quando il presidente del Consiglio ha parlato di vulnus nella maggioranza. Ma nell'intervento introduttivo ha concesso a Rifondazione una frase molto generosa'', aggiunge, riferendosi probabilmente al passaggio in cui il presidente del Consiglio ha detto del Prc ''non condivido, ma rispetto'' la scelta di votare no.

Scontenti su due fronti, quindi, i Ds. E preoccupati per come puo' evolvere la situazione. Potrebbero esserci altre occasioni di confronto serrato all'interno della maggioranza, con Rifondazione, ma anche con il Ppi: l'eventuale necessita' di un intervento nel Kosovo e la questione delle scuole private. (segue)

(Fer/As/Adnkronos)