NATO: COLLETTI, CONDUZIONE SCIOCCA DA PARTE DI FI
NATO: COLLETTI, CONDUZIONE SCIOCCA DA PARTE DI FI

Roma, 24 giu. (Adnkronos) - ''Conduzione globalmente sciocca''. Lucio Colletti boccia senza appello la linea seguita dal Polo sulla vicenda dell'allargamento della Nato e la scelta finale di astenersi. Tanto che non ha partecipato al voto ''anche per evitare di dover fare una dichiarazione in dissenso dal gruppo''. Il professore 'azzurro' non e' rimasto solo. Con lui sono stati complessivamente 34 i deputati del Polo, 16 di An e 18 di Fi, che alla fine non hanno accettato di astenersi.

Alcuni non partecipando al voto, come Alfredo Biondi, Publio Fiori e Antonio Marzano; altri votando a favore, come Marco Taradash o Cristina Matranga; altri esprimendosi contro come Tiziana Maiolo e Teodoro Buontempo. A sorpresa si e' astenuto Antonio Martino, che prima del voto aveva affermato di non condividere la decisione del centro-destra. Complessivamente, considerando anche i deputati in missione e quelli assenti in tutte le votazioni, il Polo ha contato su 168 astensioni su 209 disponibili sulla carta.

''Dovevamo votare a favore -spiega Colletti- perche' se anche fossimo riusciti a provocare le dimissioni di Prodi avremmo fatto un favore a D'Alema che voleva il rimpasto. Ora se Forza Italia ha fatto una scelta di centro, fra Prodi e D'Alema l'avversario principale e' il segretario dei Ds''. (segue)

(Sam/Pe/Adnkronos)