DI BELLA: ONCOLOGI, CI APPELLIAMO A INTELLIGENZA ITALIANI
DI BELLA: ONCOLOGI, CI APPELLIAMO A INTELLIGENZA ITALIANI

Roma, 25 giu. (Adnkronos/Adnkronos Salute) - Rifiutano la polemica i medici dell'associazione italiana di oncologia medica (Aiom) e si fidano ''della capacita' di giudizio degli italiani'' in merito alla presa di posizione del professor Di Bella, deciso a ritirare il suo avallo alla sperimentazione, dopo gli esiti negativi dello studio retrospettivo sulla sua terapia, resi noti l'altro ieri dall'Istituto Superiore di Sanita'.

''Per correttezza - ha dichiarato all'Adnkronos Salute Dino Amadori presidente dell'Aiom a margine della conferenza stampa dell'associazione in corso nella sede del Cnr di Roma - non esprimo giudizi su una sperimentazione ancora in corso ne' sulle persone'', ma, aggiunge, ''gli italiani sono un popolo intelligente e per questo facciamo appello ai cittadini affinche' osservino, ascoltino, prendano atto dei dati ed infine giudichino''.

L'Aiom tuttavia promette che ''quando la sperimentazione sara' finita - conclude Amadori - metteremo a disposizione i nostri dati. Sono certo pero' che l'indagine effettuata dalla dottoressa Eva Buiatti e' stata fatta con rigoroso metodo scientifico''.

(Sal/As/Adnkronos)