MATURITA': 'OSS.ROMANO' ATTACCA MINISTERO, TEMI IMPROVVISATI
MATURITA': 'OSS.ROMANO' ATTACCA MINISTERO, TEMI IMPROVVISATI

Citta' del Vaticano, 25 giu. (Adnkronos) - I temi della prima prova di italiano appaiono un'insieme ''di banalita', imparaticcio, improvvisazione''. Lo scrive ''L'Osservatore Romano'' in una nota a firma del critico letterario Fernando Salsano, sottolineando come nelle tracce scelte dal ministero della Pubblica istruzione spiri ''un'aria liquidatoria, di svendita per chiusura''. Per il quotidiano della Santa Sede, non ci poteva essere de profundis peggiore per l'ultima maturita' espletata con il vecchio sistema: ''Il campionato dei temi proposti ha tutta l'aria d'un tragico finale''.

Le tracce consegnate agli oltre 500mila studenti sono state una ''estrema lezione di superficialita' e d'incoerenza'', giudicata dal giornale vaticano ''un tradimento del metodo, della serieta' della cultura, della dignita' di giovani che si avviano alla formazione della professionalita' e che dovranno complessivamente rispondere del futuro del nostro Paese''.

''L'Osservatore Romano'' non salva neppure la traccia sulla bioetica: avrebbe consentito ai giovani la ''solita giostra di giudizi estemporanei e di luoghi comuni, come per una sagra nazionale del pettegolezzo culturale''. Anche le tracce dedicate al romanzo dell'Ottocento e al periodo di Giolitti e della prima guerra mondiale sono state elaborate dalla ''psicologia liquidatoria che domina il superiore Ministero''. Per il quotidiano della Santa Sede e' impensabile immaginare di riassumere ''in quattro paginette'' argomenti cosi' vasti.

(Sin/Pe/Adnkronos)